Menu

PANE al MALTO

 

 

Dopo aver realizzato la BIRRA fatta in casa possiamo utilizzare le trebbie avanzate per fare un ottimo pane al malto. Per chi non avesse letto la ricetta della birra artigianale vi ricordo che con il termine trebbie si intende il malto utilizzato nel fare la birra dopo la cottura. Se non avete a disposizione delle trebbie potete far bollire dell'orzo intero per pochi minuti, essendo utilizzato come mangime per pollame lo si trova da chi vende sementi vari e non al super market, dovrete però metterlo a bagno per almeno una notte prima di cuocerlo; anche se non sarà più un pane con malto ma con orzo integrale.

 

INGREDIENTI: DOSI:
FARINA 400 grammi
MALTO 150 grammi
ACQUA 215 millilitri
OLIO  75 millilitri
LIEVITO DI BIRRA  15 grammi
SALE  15 grammi 

 

  In un contenitore misceliamo la farina e il malto.

 

 

 

 

 

 

 

 In un'altra ciotola sciogliamo il lievito nell'acqua.

 

 

 

 

 

 

 Versiamo nel contenitore iniziale tutti gli ingredienti, quindi alla farina e malto aggiungiamo l'acqua con il lievito, l'olio e il sale.

 

 

 

 

 

 Impastiamo tutti gli ingredienti con le nostre mani per alcuni minuti fino ad ottenere un composto omogeneo e formando in fine con l'impasto ottenuto una sfera.

 Copriamo con un canovaccio e lasciamo lievitare per 2 ore circa, il tempo di lievitazione varia in base alla temperatura e quindi in base alle stagioni.

 

 

 

 Vi accorgerete che l'impasto è lievitato dal volume che avrà raggiunto, come si vede dalla foto deve quasi raddoppiare.

 

 

 

 

 

 

 Con le mani strappate dei pezzi di impasto di circa 100 grammi dandogli la forma che preferite, la cosa importante è che le pagnotte abbiano circa tutte la stessa dimensione per evitare che qualcuna rimanga cruda mentre altre si brucino. 

 

 

 

 

 Posizionate in una teglia e lasciate lievitare ancora una mezzora, così da permettere ai panini di riacquistare volume.

 Io come decoro e per facilitare la lievitazione con un coltello ho fatto 2 incisioni disegnando una X su ogni panino.

 

 

 

 Appena hanno nuovamente raggiunto volume, come potete vedere qui accanto, inforniamo a 180°C per circa 30 minuti.

 Naturalmente il forno deve essere preriscaldato e i 30 minuti servono solo come riferimento perchè la diversità tra un forno ed un'altro può variare la tempistica, noterete quindi se sono cotti dal colore.

 

 

 

 Cosa molto importante quando sfornate il pane prima di addentarlo o spezzarlo dovete aspettare circa 10 o 15 minuti, non perchè rischiate di bruciarvi ma perchè il pane al suo interno continuerà a cuocersi; quindi non tagliatelo altrimenti interrompete la cottura interna.

 Tiepido sarà perfetto specialmente se accompagnato con una buona fetta di FORMAGGIO fatto in casa.

BUON APPETITO !