La pizza montanara: un classico dello street food partenopeo. Invincibile, buonissima, spettacolare e che altro...è fritta. Che dire di più? Niente. Bisogna solo vedere come farla e poi...mangiarla!!!!!!!!!

Essendo un lievitato è chiaro che avrete bisogno di tempo ma se seguite il mio consiglio potete preparare l'impasto ed il sugo il giorno prima. Ci vorrà mezz'ora circa. Il giorno successivo se le volete mangiare per pranzo, tirate fuori l'impasto dal frigo la mattina e procedete con il fare le palline che avranno bisogno di lievitare e così dovrete solo più friggerle per pranzo. Nel frattempo potete andare al bar a prendere un caffè, andare a fare shopping, a lavorare se dovetesealed, ...

INGREDIENTI PER L'IMPASTO

FARINA 0  200 GR
LIEVITO 5 GR
ACQUA 140 ML
SALE 5 GR
OLIO EVO 1 CUCCHIAIO

INGREDIENTI PER IL CONDIMENTO

POMODORO  400 GR
AGLIO 1 SPICCHIO 
OLIO EVO 2 CUCCHIAI 
BASILICO 3/10 FOGLIE 
STRACCIATELLA  200 GR
PARMAGIANO  1 CUCCHIAIO 

 

PROCEDIMENTO

1) Sciogliamo il lievito in acqua a temperatura ambiente. 

2) In una ciotola capiente mettiamo la farina alla quale andremo ad aggiungere il lievito sciolto nell'acqua. Aggiungiamo 1 cucchiaio di olio evo e mescoliamo con una forchetta. poco poco, aggiungiamo 5 gr di sale fino e finiamo di impastare. E' un lievitato senza impasto, quindi non ci servirà farlo "incordare".

3) Copriamo con una pellicola. Lasciamo a temperatura ambiente per mezz'ora e poi lo posizioniamo in frigo. per circa 12 ore. L'impasto può essere lasciato in frigo anche 1 o 2 giorni...non succede niente...tranquilli.

Nel frattempo prepariamo il sugo:

4) In un pentolino facciamo soffriggere uno spicchio d'aglio in 2 cuchiai di olio evo. 

5) Aggiungiamo 400 gr di polpa di pomodoro, 3/4 foglie di basilico fresco, un pizzico di sale e facciamo cuocere a fiamma bassa per 30 minuti circa.  

TRASCORSE 12 ORE...

6) Prendiamo l'impasto dal frigo. Setacciamo un po' di farina sul ripiano da lavoro e tagliamo l'impasto in 10 pezzi all'incirca uguali che andremo a trasformare in palline. Spargiamo della farina sopra le nostre palline...mi raccomando poca...e copriamo con un canovaccio.

7) Lasciamo riposare per circa 3 ore.

8) Allarghiamo leggermente le palline e cerchiamo di creare una specie di conca.

9) In un pentolino dai bordi alti, così non sporchiamo tutta la cucina, portiamo l'olio per frittura a temperatura e friggiamo le nostre palline fino a dorarle. 

10) Con l'aiuto di una pinza le recuperiamo dall'olio e le mettiamo su carta assorbente. 

11) Le condiamo con un cucchiaio abbondante di sugo, un po' di stracciatella se vi piace, una foglia di basilico et voilà.

Se volete potete condirle anche con solo sugo e una grattata di parmigiano. 

Buon appetito.